top of page

Disponibile la procedura per richiedere il bonus asili nido per l’anno 2024

L’INPS, con il messaggio n. 1024 dell' 11 marzo 2024, ha comunicato il rilascio della procedura per le domande finalizzate alla fruizione, per il 2024, del contributo per il pagamento delle rette relative alla frequenza di asili nido pubblici e privati autorizzati (c.d. bonus asili nido) o di quello per l’utilizzo di forme di supporto presso la propria abitazione in favore di bambini con meno di tre anni affetti da gravi patologie croniche.


La prestazione spetta per ciascun figlio con meno di 36 mesi; se il minore compie nel 2024 i tre anni d’età, si potranno richiedere soltanto le mensilità comprese tra gennaio e agosto 2024.


La domanda va presentata entro il 31 dicembre 2024 precisando la tipologia di contributo di cui si intende fruire. Per il bonus asili nido, la deve presentare il genitore/affidatario che ne sostiene l’onere, per il contributo finalizzato all’utilizzo di forme di supporto presso la propria abitazione, il genitore/affidatario convivente con il figlio per il quale è richiesta la prestazione.


Nella domanda per il bonus asili nido devono essere indicate massimo 11 mensilità relative ai periodi di frequenza scolastica compresi tra gennaio e dicembre 2024, con allegazione della documentazione di spesa relativa alle rette pagate. Il valore da inserire nei campi deve includere l’importo della retta mensile, l’eventuale quota di spesa sostenuta per la fornitura dei pasti e l’importo relativo all’imposta di bollo pari a 2 euro.


Le domande sono presentabili tramite il portale web dell’Istituto – con SPID di livello 2 o superiore, Carta di identità elettronica 3.0 (CIE) o Carta nazionale dei servizi (CNS) – oppure tramite gli Istituti di Patronato, usando i servizi da loro offerti.


Per i genitori/affidatari che abbiano già presentato domanda per il bonus asili nido per il 2023, con documentazione di spesa valida riferibile ad almeno una delle mensilità tra settembre e dicembre 2023, risulterà disponibile la domanda precompilata per l’anno in corso sulla base delle informazioni indicate nella domanda precedente; l’utente dovrà confermare o eventualmente modificare i dati presenti, specificando le mensilità per le quali intende fruire per il 2024 del contributo.


Il termine ultimo per trasmettere le ricevute relative ai pagamenti è il 31 luglio 2025: è necessario allegare la documentazione di spesa per ogni mese di frequenza (se per lo stesso mese si è in possesso di più ricevute, occorre inviare un unico file). Per il bonus asili nido, per ogni mensilità prenotata, in fase di allegazione del giustificativo di pagamento l’utente potrà autocertificare l’importo richiesto, con successivo accredito della rata spettante in maniera automatizzata.


Il contributo massimo erogabile per il bonus asili nido, specifica l’Istituto, è determinato in base al valore dell’ISEE minorenni presente l’ultimo giorno del mese precedente a cui si riferisce la mensilità (in mancanza, al valore dell’ISEE minorenni, se presente, del mese a cui si riferisce la mensilità). Il contributo per le forme di supporto presso l’abitazione è invece erogato in un’unica soluzione e ai fini della misura si considera l’ISEE minorenni in corso di validità l’ultimo giorno del mese precedente a quello di presentazione della domanda (in mancanza, al valore dell’ISEE minorenni, se presente, del mese di presentazione della domanda).


L’importo del contributo per il 2024 (i pagamenti avranno luogo a partire dal 2 aprile) è pari a

:- massimo 3.000 euro (n. 10 rate da 272,73 euro, n. 1 da 272,70 euro) con ISEE minorenni in corso di validità fino a 25.000,99 euro;

- massimo 2.500 euro (n. 10 rate da 227,27 euro, n. 1 da 227,30 euro) con ISEE minorenni da 25.001 fino a 40.000 euro;

- massimo 1.500 euro (n. 10 rate da 136,37 euro, n. 1 da 136,30 euro) con ISEE minorenni oltre 40.000 euro, assenza di ISEE minorenni, ISEE con omissioni e/o difformità dei dati del patrimonio mobiliare e/o dei dati reddituali autodichiarati, ISEE discordante, ISEE minorenni non calcolabile.


Quanto alle novità apportate dalla L. 213/2023 (legge di bilancio 2024) in relazione ai nuclei familiari con nuovi nati dal 1° gennaio 2024 in cui sia presente almeno un figlio di età inferiore ai dieci anni e con ISEE minorenni regolare fino a 40.000 euro, l’INPS chiarisce che sia il contributo asili nido sia quello per le forme di supporto è elevato di un importo pari a 2.100 euro, con i seguenti importi massimi:

- 3.600 euro (n. 10 rate da 327,27 euro, n. 1 da 327,30 euro) con ISEE minorenni in corso di validità fino a 40.000 euro;

- 1.500 euro (n. 10 rate da 136,37 euro, n. 1 da 136,30 euro) con ISEE minorenni superiore a 40.000 euro, assenza di ISEE minorenni, ISEE recante omissioni e/o difformità dei dati del patrimonio mobiliare e/o dei dati reddituali autodichiarati, ISEE discordante.

12 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page